Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Promozione - girone D

L'Acqui torna alla vittoria casalinga contro il Cbs

E' l'Acqui ad emergere vittorioso dal confronto diretto, rimontando e portando a casa i tre punti e l'aggancio in classifica con un 2-1 meritato
ACQUI TERME - Dopo sette vittorie consecutive, la marcia apparentemente inarrestabile del Cbs Torino si ferma all'Ottolenghi: è l'Acqui ad emergere vittorioso dal confronto diretto, rimontando e portando a casa i tre punti e l'aggancio in classifica con un 2-1 meritato.

I padroni di casa sembrano partire subito bene, con un colpo di testa da posizione favorevolissima solo sfiorato da Gai dopo neppure 60'', ma, dopo un quarto d'ora di buon livello, è il Cbs a prendere il campo. I rossoneri sembrano indemoniati, andando in vantaggio al 31': Balzano va sul fondo, e crossa teso sul secondo palo, dove Bara arriva in corsa e mette alle spalle di Rovera. Per venti minuti il Cbs è padrone del campo, ma l'Acqui ha l'intelligenza di non reagire subito: si compatta gradualmente e decide di attendere l'intervallo per riordinare le idee. 

Mossa azzeccata: i Bianchi tornano in campo più decisi nella ripresa, e da parte sua il Cbs deve per forza rallentare un po' il ritmo. All'Acqui servirebbe una scossa e l'episodio giusto avviene al 15': c'è una punizione dal limite dell'area, e del tiro si incarica Rondinelli: barriera piena, la palla però arriva sui piedi di Mirone che senza pensarci due volte dai venti metri scaraventa un sinistro di rara potenza e precisione dritto nell'angolino: gran gol. Il pari dona rinnovato vigore ai termali, che ravvivati anche dall'ingresso del baby Aresca spingono, e passano al 20': traversone di Motta per Gai che entra in area da destra e cade a contatto con Salusso: rigore. Batte Rondinelli, secco e forte sotto la traversa. Ora l'Acqui è padrone della gara, ma riesce comunque a complicarsi la vita: De Bernardi, già ammonito, calcia via un pallone a gioco fermo e riceve il secondo giallo, accendendo un finale di gara incandescente. Il Cbs però è poco lucido e l'unica vera palla gol, capitata sui piedi di Ramundo al 39' è salvata di puro riflesso da Rovera, che ci mette il piedone. Ancora una volta, in qualche modo, i bianchi ribaltano la partita.


ACQUI-CBS TORINO 2-1
Reti: pt 31' Bara; st 15' Mirone, 21' rig.Rondinelli

Acqui (4-3-3): Rovera 6.5; Perelli 6, (1'st Roveta 6), Cambiaso 6, Morabito 6.5, Mirone 7; De Bernardi 5.5, Rondinelli 6.5, Congiu 6; Motta 6 (41'st Campazzo ng), Gai 5.5, Rossini 6 (15'st Aresca 6.5; 32'st Acossi 6). A disp.: S.Gallo, Bernardi, Manno. All.: Art.Merlo
Cbs Torino (4-2-3-1): Petitti 6.5; Bara 7, Chiarle 6 (36'st Di Cello ng), Salusso 6, Clivio 6 (30'st Incardona 6); Tulipano ng (21'pt Todella 6), Citeroni 6.5 (42'st Rattalino ng); Ghironi 6, Ciurca 6, Ruggiero 6; Balzano 6.5. A disp.: G.Gallo, Barbero. All.: Meloni

Arbitro: Berta di Novara 5 (Cinato e Giuliano di Nichelino)

NOTE: Giornata piuttosto fredda ma serena, terreno discreto ma un po' gibboso, spettatori 120 circa. Ammoniti: Citeroni, Ghironi, Ruggiero, De Bernardi, Morabito, Gai, Congiu. Espulsi: al 31' st De Bernardi per doppia ammonizione, al 38' il tecnico del Cbs Meloni per proteste. Angoli: 6-5 per il Cbs. Recupero: pt 4', st 5'
 
12/02/2018
Ezio Bruzzesi - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook