Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Prima Categoria - girone H

La Canottieri si rilancia, il Castelnuovo torna nella mischia

Lo scontro salvezza va agli alessandrini che riaprono la corsa per un posto in Prima Categoria. Castelnuovo Belbo torna in 'zona calda'
ALESSANDRIA - La Canottieri Alessandria si impone con un rotondo 3-0 e complica la vita al Castelnuovo Belbo,
che dopo essere praticamente uscito dai giochi salvezza, si ritrova ora nuovamente in zona pericolo proprio mentre la stagione volge al termine, e con la rosa a disposizione di mister Musso pericolosamente ridotta da infortuni, squalifiche e altre situazioni personali.

I belbesi sul campo del CentoGrigio hanno fatto a tratti la partita, ma sono mancati nei momenti decisivi. Avrebbero potuto segnare già al 5' con Menconi, il cui colpo di testa è fermato da Turco, e quindi al 10' con Vitari, fermato da un altro intervento del portiere alessandrino. Nella difficoltà che caratterizza il suo primo tempo, la Canottieri si fa viva per la prima volta dalle parti di Gorani al 20' con Gagliardone, il cui tiro è uscito di poco. Al 25 la migliore occasione per il Castelnuovo, con Dickson che sul vertice dell'area protegge palla, e poi fa viaggiare Conta, che arriva a rimorchio e da buona posizione manca di poco la via della rete. Dickson è una spina nel fianco della difesa della Canottieri e al 35' conquista una punizione pericolosa, su cui Vitari calcia una parabola insidiosissima, che batte sull'incrocio dei pali ed esce.
Il Castelnuovo sembra perfettamente a proprio agio e soprattutto sul lato destro del campo, sfruttando l'intesa fra caligaris e Dickson, mette più volte in difficoltà gli alessandrini, ma ha il torto di non riuscire a segnare e come spesso accade nel calcio, finisce invece col subire. Al 43', come uno sparo nel buio, ecco il contropiede della Canottieri: Cerutti affonda, e poi allarga a destra per l'accorrente Crestani, servizio per Andric che si trova la palla in area sul sinistro, e con freddezza e cinismo infila l'1-0 alle spalle di Gorani.
Una beffa per il Castelnuovo, ma anche il gol che indirizza la partita.

La Canottieri prende coraggio e nella ripresa attende i furenti assalti dei belbesi pronta ad infilarli di rimessa: parte bene il Castelnuovo con un tiro di Vitari neutralizzato da Turco in angolo, e sulla ripartenza dal corner, ecco maturare il 2-0: ancora Andric riceve palla, stavolta sulla destra, converge al centro, entra in area e portatosi la palla sul sinistro infila l'angolino con un siluro imprendibile. Colpito e affondato, il Castelnuovo cerca disordinatamente di riproporsi in avanti, cinge anche d'assedio gli alessandrini, ma senza cavare un ragno dal buco, e a una decina di minuti dal termine, subisce anche il 3-0 di Rossini, che rappresenta senza dubbio una punizione troppo severa per gli astigiani, ma il calcio è così. Sarà ora interessante vedere quali risvolti avranno la partita e il suo risultato in chiave salvezza: la Canottieri, di certo, vede rilanciate le sue speranze di salvezza diretta, mentre il Castelnuovo ora deve assolutamente serrare le fila.


CANOTTIERI ALESSANDRIA - CASTELNUOVO BELBO 3-0
Reti: pt 43’ Andric; st 3’ Andric, 34’ Rossini

Canottieri Alessandria (4-4-2): Turco 7; Russo 6, Cesaro P. 6, Ferrari 6, Faletti 6; Cerutti 6.5, Gagliardone 6.5 (42’ st Mancuso ng), Cesaro A., Polla 6.5 (20’ st Timis 6.5); Crestani 6 (41’ st Guerci ng), Andric 7.5 (33’ st Rossini 6.5). A disp. Quaglia, Rota. All. Miraglia
Castelnuovo Belbo (4-4-2): Gorani 5.5; Caligaris 6, Rizzo 5.5 (40’ st Sconfienza ng), Borriero 5.5, Vitari 6.5; Dickson 6 (35’ st Lotta ng), Conta 6, Braggio 6 (28’ st Fahmi ng), Bertorello 5.5; Gulino 5.5 (31’ st La Rocca 6), Menconi 5 (33’ st Morando ng). A disp. Ratti. All. Musso

Arbitro: Olivo di Collegno 5

NOTE: Ammonito Cesaro A., Caligaris., Dickson, Bertorello, Crestani. Calci d’angolo: 7-0 per il Castelnuovo. Rec: st 5’ 
16/04/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook