Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

StraNovi: del Comprensivo 1 il gruppo più numeroso

L'Istituto Scolastico primeggia nell'unica classifica stilata dagli organizzatori con 316 iscritti. Di seguito il Comprensivo 2 e il Liceo Amaldi
NOVI LIGURE - Oltre 2 mila persone hanno preso parte venerdì sera alla Stranovi, la 33° edizione della manifestazione di podismo stracittadina organizzata dall’Atletica Ovadese. Non solo podisti abituali hanno voluto cimentarsi con la gara che si corre tra i 5 km del tracciato. C’erano anche i ragazzi e ragazze delle Scuole Novesi, intere famiglie con bambini e nonni al seguito e tutti quelli che con la loro presenza hanno contribuito alla buona riuscita dell'evento. “Tutto si è svolto nel migliore dei modi – raccontano gli organizzatori - e questo, oltre alla sportività dei partecipanti, è stato reso possibile dal notevole impegno profuso dai Vigili Urbani di Novi Ligure , dai Carabinieri , dalla Protezione Civile , dall'Associazione Nazionale Carabinieri , dalla Croce Rossa Italiana Sezione di Novi Ligure , dai volontari e dai dirigenti dell'Atletica Novese ed infine dagli Alpini dell'Associazione Nazionale Alpini di Novi Ligure e dalle signore dell'Atletica Novese che hanno allestito e gestito un ottimo ristoro finale”.

L’unica graduatoria stilata al termine è quella dei partecipanti delle scuole. Fra queste ha stravinto il Comprensivo 1 di Novi che ha iscritto 316 atleti. Al secondo posto Il Comprensivo 2, fermo (si fa per dire) a 199, seguito sul gradino più basso del podio dall’Amaldi. A seguire il Comprensivo 3 (177), i podisti per caso di Basaluzzo (85), la palestra Pathos (65), l’Aquarium di Novi 46, la Mtb “I Cinghiali” 41, l’Itis Ciampini 39, la WB Dance di Alessandria 38. Parte del ricavato è stata devoluto all’associazione “I Campionissimi” (che ha partecipato iscrivendo 31 atleti), attiva contro l’autismo.

 

26/05/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook