Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Aldo Liscia, testimone della persecuzione ebraica

Al liceo Peano il 21 febbraio gli studenti delle classi quinte hanno avuto la straordinaria opportunità di partecipare ad un incontro conferenza con Aldo Liscia, classe 1921, ingegnere, di famiglia ebraica livornese. Ecco la sua storia...
TORTONA - Al liceo "G. Peano" il 21 febbraio gli studenti delle classi quinte hanno avuto la straordinaria opportunità di partecipare ad un incontro conferenza con Aldo Liscia, classe 1921, ingegnere, di famiglia ebraica livornese. Accompagnato dalla cugina Silvia Fubini, nota artista torinese, ha incantato la platea per la grande vitalità e l’impressionante lucidità con la quale ha raccontato i fatti salienti della sua vita di perseguitato e profugo.

In breve riassumiamo qui la sua storia. Nato a villa Giulia ad Antignano, nel 1938 viene espulso dal regio Liceo Scientifico di Livorno, perché di “razza ebraica”. La villa Giulia, di famiglia, piaceva al gerarca fascista e genero del duce, Galeazzo Ciano. Non potendosi opporre perché ebrei, dovettero cederla. Liscia riesce a raggiungere la Svizzera e avvicinandosi all’Università di Ginevra, riesce ad ottenere una borsa di studio americana che gli consente di laurearsi in ingegneria chimica nel 1946 e avere un lavoro. Il sussidio però non è sufficiente per vivere e insegna ai suoi colleghi italiano e francese.

Dopo la guerra la sua famiglia riuscirà, davanti a un tribunale, a ottenere la propria casa di Antignano. Aldo Liscia nel frattempo si laurea anche a Torino ed entra a far parte del progetto di ricerca nucleare italiano. Nel 1968 diventa cavaliere della Repubblica Italiana. Attualmente Aldo Liscia risiede a Torino, ma torna volentieri a Livorno dove risiedono ancora molti nipoti. Quanto mai preziosa si è rivelata quindi la sua testimonianza, che aggiunge un’altra tessera per comprendere quel momento tragico della nostra storia. 
8/03/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova