Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Valenza

Valenza riprova a far sistema con il Centro per l'innovazione

Comune e Università scendono in campo e creano un'associazione che possa unire le forze e aiutare le piccole realtà artigianali. Si torna, di nuovo, a parlare di un marchio identificativo unico.
VALENZA - Il Centro l’innovazione “InValenza” è pronto a fare sul serio per la promozione del territorio, soprattutto quella orafa. L'idea dei soci fondatori (Comune di Valenza e UPO) è quella di creare un vero e proprio polo di interesse e punto di riferimento per le realtà che insistono sul valenzano.
Con l'approvazione dello statuto e del progetto di indirizzo 'InValenza' diventa 'grande' e si candida come centro di aggregazione di enti, associazioni, istituzioni e soggetti privati sotto il principio che l'unione faccia la forza. Solo mettendo insieme tante realtà e tante idee, infatti, è possibile partecipare con fiducia a bandi europei e calamitare investimenti privati di un certo peso. Di contro, il Centro per l'innovazione offrirà consulenza e supporto nel settore orafo.
 
Nelle prossime settimane verrà formalizzata la sua nascita a tutti gli effetti di frone ad un notaio, e la attività di InValenza partiranno ufficialmete. Avrà una sede fisica - in alcuni locali del Comune - ma sarà anche molto presente online sfruttando tutte le potenzialità del marketing in rete.
Con la nascita di questo aggregatore di 'valenzanità' si torna inevitabilmente a parlare di marchio unico che identifichi l'artigianato locale, iniziativa che vanta innumerevoli tentativi, nessuno particolarmente riuscito a pieno.
Gli artefici di questa nuova avventura corale – l'ultima in ordine di tempo, per la verità – sono soprattutto Alessandra Francesca Faraudello, docente di Economia dell’Università del Piemonte Orientale, e l’assessore comunale Massimo Barbadoro, sempre molto attivo nel proporre nuovi spunti per il rilancio del comparto orafo.
22/02/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi